Ricorso per Accertamento Tecnico Preventivo (ATP)

Ricorso per Accertamento Tecnico Preventivo (ATP)

L’accertamento Tecnico Preventivo viene utilizzato quando nel condominio ci sono dei danni. Il caso più comune sono le infiltrazioni d’acqua provenienti dal terrazzo condominiale o da altro appartamento, ma non è il solo esempio. Può essere richiesto per “fotografare” lo stato dei luoghi in vista di una causa o per cercare una via bonaria di risoluzione della questione senza ricorrere alla causa civile

Quando si verifica un danno proveniente da spazi condominiali comuni (un terrazzo, un cornicione) o da altro appartamento è possibile fare ricorso per chiedere al giudice competente lo svolgimento di un Accertamento Tecnico Preventivo.

L’ ATP è un procedimento cautelare, molto più breve rispetto ad una causa di merito vera e propria e serve innanzitutto per valutare lo stato dei luoghi prima che vengano disperse le prove.

Questo strumento è stato potenziato negli ultimi anni. Se un tempo serviva principalmente a fotografare lo stato dei luoghi per evitare il deterioramento delle prove o perché era necessario ripristinarne la funzionalità immediatamente, oggi l’APT può spingersi fino a indagare le cause del danno, quantificando e individuando i potenziali responsabili (funzione valutativa dell’APT che si aggiunge a quella – classica – ricognitiva).

L’art. 696 del Codice di Procedura Civile, infatti, è pensato per  ricercare una rapida risoluzione della lite.

E’ bene sapere che prima di inoltrare formale richiesta al Giudice, è auspicabile avere un parere di un perito di parte che dimostri, tramite le proprie competenze, l’esistenza del danno.

La legge stabilisce che il Giudice, venuto a conoscenza di un ricorso per danni in un condominio, debba nominare un Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU).

Il CTU dovrà redigere una relazione tecnica sulla base delle indicazioni date dal Giudice, dopo aver effettuato il sopralluogo che dovrà avvenire, obbligatoriamente, in presenza dei consulenti tecnici delle parti in causa.

Il procedimento si conclude con il deposito della relazione della consulenza tecnica.

Terminato l’ATP possono verificarsi due conseguenze: se non è ancora stato inoltrata la causa nel merito, quindi prima che la causa vera e propria inizi, la perizia del CTU potrà essere utilizzata nel processo successivo quale prova, se invece è già in essere il processo vero e proprio la consulenza automaticamente confluisce nel giudizio già pendente.

ALA Studio Legale

A.L.A. Studio Legale. Al tuo fianco per i tuoi diritti

L’Accertamento Tecnico Preventivo è un’importate strumento a disposizione di condomini e amministratori che permette di stabilire cause e entità di un danno e, spesso, di giungere a un accordo evitando di finire in tribunale. Affidati a un professionista per inoltrare la domanda al Giudice competente e ottenere un accertamento tecnico preventivo. ALA è uno Studio Legale con avvocati esperti di diritto condominiale. Siamo, insomma, gli avvocati adatti alle esigenze di condominio e condomini. Contattaci per esporci il tuo caso. Troveremo una soluzione adatta alle tue esigenze.

Contattaci e richiedi un colloquio orientativo

Diritto condominiale

Il nostro team di legali è esperto in questioni che riguardano il diritto condominiale. Possiamo essere al tuo fianco durante un contenzioso con un vicino o con l’amministratore. Possiamo gestire il processo di impugnazione delle delibere condominiali. Sappiamo identificare le responsabilità dell’amministratore e possiamo essere utili in caso di danni derivanti da parti comuni a singoli o da singoli verso parti comuni. I condomini sono delle piccole società. A volte bisogna far valere i nostri diritti.

Le nostre sedi sono a Roma e a Bracciano (RM). Operiamo in tutta Italia.

Ricorso per Accertamento Tecnico Preventivo (ATP)
in breve

  • L’Accertamento Tecnico Preventivo serve per immortalare lo stato dei luoghi
  • L’Accertamento Tecnico Preventivo può avere anche un ruolo conciliativo: individuare responsabilità, quantificare i danni, proporre una soluzione  che eviti il tribunale
  • Per ottenere un ATP è necessario fare domanda al Giudice. Rivolgiti al tuo legale
Contattaci